Opera d'arte

Scheda

Autore

Ghisi, Giorgio (incisore)

Titolo

Angelica e Medoro

Cronologia

1556

Tecnica

bulino

Tipologia

stampa

Misure

mm 296 x 206

Collocazione

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

Bibliografia

Scheda n. 205, in Incisori mantovani del Cinquecento. Giovan Battista Adamo, Diana Scultori e Giorgio Ghisi dalle collezioni del Gabinetto Nazionale delle Stampe e della Calcografia, catalogo della mostra (Roma, 1981), a cura di S. Massari, Roma, 1981, p. 143

Note

la stampa, d'invenzione di Teodoro Ghisi, รจ stilisticamente vicina a una di Venere e Adone di Giovan Francesco Penni: la figura di Angelica ripete in controparte qualle di Venere. Esemplare di primo stato.

Studio

Personaggi

Angelica, Medoro, Amore

Ambientazioni

Esterno, Paesaggio Boschivo, Bosco

Note

Medoro incide il suo nome e quello di Angelica sul tronco dell'albero (XIX, 36), alla presenza di Amore (non contemplato nel racconto ariostesco) con la fiaccola accesa, simbolo dell'unione coniugale.