Opera d'arte

Scheda

Autore

Napoletano, Filippo

Titolo

Ruggiero libera Angelica dall’orca

Cronologia

1619

Tecnica

olio su pietra paesina

Tipologia

dipinto

Misure

cm 27 x 43

Collocazione

Firenze, Istituto di Studi Etruschi

Provenienza

collezioni granducali Medicee

Bibliografia

P. Benassai, scheda 76, in L’arme e gli amori. La poesia di Ariosto, Tasso e Guarini nell’arte fiorentina del Seicento, catalogo della mostra (Firenze, 21 giugno-20 ottobre 2001), a cura di E. Fumagalli, M. Rossi, R. Spinelli, Livorno, 2001, p. 208

Studio

Soggetti

Ruggiero e l'orca

Personaggi

Angelica, Ruggiero, Ippogrifo, Orca

Ambientazioni

Esterno, Costa, Paesaggio Marino, Scoglio

Note

Quando l'orca emerge dall'acqua per aggredire Angelica, Ruggiero prova ad attaccare il mostro con la lancia (X, 100 - 101, vv. 1-2). vede Angelica legata allo scoglio (X, 96) mentre l'orca emerge dall’acqua (X, 100, vv. 1-6). Se la descrizione di Angelica insiste sulla completa nudità della donna legata allo scoglio (X, 95 - 96), qui compare adagiata su un drappo.