Allegoria Canto XXXIV

Collegamenti

Immagine

Trascrizione

  • Indici
  • Drag

Che Astolfo discende nello Inferno e, conosciuta la pena dell’ in-
gratitudine, se n’esce correndo, dinota che si dee conoscer il vizio, accioché, veduta la sua bruttezza, s’abbia a fuggire.
Che l’avaro re di Lidia non marita sua figliuola ad Alceste, che la dimanda in premio di tanti regni acquistatigli, si biasma-
no li signori, che non premiano i famigliari dei ricevuti servigi.
Che Lidia non vuol Alceste per marito, anzi brama che egli morte riceva per guiderdon di tanto amore che le porta, con-
tiensi che alcune donne sono ritrose ai loro amanti non per zelo di onestà, ma per essere superbe e ingrate per natura.
Che Astolfo, bruttato nel fumo, tutto si lava e poi sale sul monte del Paradiso terrestre, s’insegna che l’uomo si dee
purgar della bruttura dei vizi, poi darsi alla contemplazione, onde si perviene alla tranquillità dell’animo.
Che il venerabile Giovanni si fa incontro ad Astolfo nel Paradiso terrestre e lo mena nel cerchio della Luna, dove gli mo-
stra in unvallone tutto quel che qui giù si perde, significa che, quando l’animo dimora in tranquillità, con la grazia di
Dio tanto s’inalza che si ravede come indarno si va dietro alle cose del mondo, le quali tutte nel vero non sono altro che
vanità.

Scheda

Indicazione bibliografica

  • Orlando furioso di M. Lodovico Ariosto, ornato di nove figure, e allegorie in ciascun canto, Venezia, Giovanni Andrea Valvassori, 1553

Autore

  • Valvassori, Clemente

Collocazione

    Reggio Emilia, Biblioteca Comunale "A. Panizzi"

Studio

Episodi e significati

  • Episodio 1: Astolfo all'Inferno (XXXIV, 5 - 6)

    • Elemento 1: Astolfo, disceso all'Inferno, ne fugge via (XXXIV, 5 - 6)

      versi di riferimento

      significato 1: Si deve conoscere il vizio per fuggirlo

  • Episodio 2: Lidia ed Alceste (XXXIV, 15 - 43)

    • Elemento 1: Il re di Lidia non dà la figlia in sposa ad Alceste (XXXIV, 18, vv. 5-8 - 19)

      versi di riferimento

      significato 1: Biasimo dei potenti che non ricompensano chi gli ha reso dei servigi

    • Elemento 2: Lidia rifiuta di sposare Alceste (XXXIV, 39 - 42)

      versi di riferimento

      significato 1: Alcune donne non rifiutano i loro amanti per onestà, ma perché naturalmente ingrate e superbe

  • Episodio 3: Astolfo giunge nel Paradiso terrestre (XXXIV, 47 - 54)

    • Elemento 1: Il lavacro di Astolfo all'uscita dall'Inferno (XXXIV, 47)

      versi di riferimento

      significato 1: È possibile dedicarsi alla contemplazione e conseguire la tranquillità dell'animo solo dopo essersi purificati dai vizi

  • Episodio 4: Astolfo viene condotto nel regno della Luna (XXXIV, 68, vv. 3-8 - 81)

    • Elemento 1: San Giovanni conduce Astolfo nel regno della Luna (XXXIV, 72 - 81)

      versi di riferimento

      significato 1: Conseguita la tranquillità per grazia di Dio, l'animo si innalza al di sopra delle cose mondane

Personaggi

Alceste, Astolfo, Creso, Lidia, San Giovanni

Nomi

Dio

Luoghi

Inferno, Luna, Paradiso terrestre, Vallone