Allegoria Canto XX

Collegamenti

Immagine

Trascrizione

  • Indici
  • Drag

Nel valoroso Guidone, naturale figliuolo del duca Amone, si ve-
de che i generati di quella sorte sogliono divenir uomini d'alto affare.
In Falanto e ne' suoi compagni, alli quali le loro innamorate in dieci giorni vengono in fastidio, chiaramente si mostra alle
donne, quanto sia breve l’amore de' giovani.
Nelle donne, le quali, abbandonate da' suoi amanti, statuiscono d’uccider parimente tutti i maschi, comprendesi come l’in-
gratitudine de' pochi noce a molti.
Le medesime, che per non mancar furono tosto costrette a modificar il crudele statuto, dinotasi la vanità di coloro che
fanno leggi e ordini nel tutto contrarii alla natura.
Nel consiglio, dove contra la legge fu assoluto il bellissimo Elbanio, per l’amore che le giovani gli portavano, s’appren-
de che non può seguir sano giudizio, quando gli animi sono aggravati dall’amore, dall’odio, o d’altra affezione.
Le donne, che erano divenute animose guerriere, or udendo il corno d’Astolfo fuggonsi piene di spavento, inferiscono
che ognuno facilmente ritorna a ciò che la natura sua l’inchina.
Nella donna di Pinabello, che per farsi beffe della vecchia, condutta da Marfisa, perde le veste e ogn’altro ornamento, s’im-
para che, per schernir altrui, molte volte si resta con danno e scorno.
Zerbino, il quale, per servar la promessa fatta a Marfisa, lascia di cercar la sua Issabella e accompagna la vecchia dove el-
la vuole, insegna che dovrebbe sempre la fede poter più in noi d'ogni altra cosa.

Scheda

Indicazione bibliografica

  • Orlando furioso di M. Lodovico Ariosto, ornato di nove figure, e allegorie in ciascun canto, Venezia, Giovanni Andrea Valvassori, 1553

Autore

  • Valvassori, Clemente

Collocazione

    Reggio Emilia, Biblioteca Comunale "A. Panizzi"

Studio

Episodi e significati

  • Episodio 1: Marfisa e Astolfo ospiti di Guidon Selvaggio (XX, 4 - 65)

    • Elemento 1: Guidone, figlio naturale del duca Amone (XX, 5 - 6)

      versi di riferimento

      significato 1: I figli generati da padri valorosi sono soliti condurre alte imprese

    • Elemento 2: Falanto e i suoi compagni smettono di amare le loro donne (XX, 20)

      versi di riferimento

      significato 1: Si mostra alle donne quanto sia breve l'amore dei giovani

    • Elemento 3: Le donne abbandonate decretano di uccidere tutti i maschi (XX, 27)

      versi di riferimento

      significato 1: L'ingratitudine di pochi nuoce a molti

    • Elemento 4: Le donne sono costrette a cambiare la legge per non estinguersi (XX, 29 - 30)

      versi di riferimento

      significato 1: Vanità di chi formula leggi contrarie alla natura

    • Elemento 5: Le giovani del consiglio, amando Elbanio, lo assolvono nonostante la legge (XX, 55)

      versi di riferimento

      significato 1: Non è possibile giudicare rettamente quando l'animo è stimolato da amore, odio o altre passioni

  • Episodio 2: Astolfo suona il corno magico (XX, 88 - 93)

  • Episodio 3: La donna di Pinabello sbeffeggia Gabrina (XX, 110 - 115)

    • Elemento 1: Marfisa punisce la donna di Pinabello che ha sbeffeggiato Gabrina (XX, 110 - 115)

      versi di riferimento

      significato 1: Chi schernisce gli altri spesso rimane schernito e danneggiato

  • Episodio 4: Zerbino in viaggio con Gabrina (XX, 127 - 144; XXI, 1 - 8)

    • Elemento 1: Zerbino, per mantenere fede alla promessa fatta a Marfisa e scortare Gabrina, interrompe la ricerca di Isabella (XX, 128)

      versi di riferimento

      significato 1: Mantenere fede alla parola data dovrebbe prevalere su ogni altra sollecitudine

Personaggi

Amanti, Amone (Duca di Dordogne), Compagni, Consiglio delle femmine omicide, Donna di Pinabello, Elbanio, Falanto, Gabrina, Guidone Selvaggio, Innamorate, Isabella, Marfisa, Zerbino

Oggetti

Corno, Ornamento, Statuto, Veste